Scopri i 3 Sith del lato oscuro che minacciano la tua rendita da affitto

come proteggere affittoIl lato oscuro è pieno di insidie e tentazioni. Fatti imbrogliare da queste tre figure e dì pure addio alla tua rendita da affitto.

Pensavo di scrivere un bell’articolo di augurio di inizio anno, però ho visto l’ultimo film di Guerre Stellari al cinema e da appassionato di fantascienza quale sono non posso non parlarne.

Premetto che non sono bravo a recensire i film e anche se questo è un blog non parliamo di cinema ma di investimenti e rendite immobiliari.

Quindi, anche se la prenderò molto larga e ti parlerò di jedi e lato oscuro, ti assicuro che non sono più un sedicenne secchione e brufoloso che parla dei sui film preferiti con gli amici mentre sputacchia per via del suo apparecchio (ho avuto una adolescenza un po’ sfigata lo ammetto).

Se però pensi che Star Wars sia solo una roba da ragazzini che giocano con le spade laser, ti ricordo che George Lucas ha venduto la Lucasfilm e i diritti di Guerre Stellari alla Disney per ben 4 miliardi di dollari.

Io penso che da una roba che vale 4 miliardi di dollari, qualcosina da imparare forse c’è.

Se hai mai visto uno dei tanti film della saga, ti sei mai chiesto cosa si prova a essere un cavaliere jedi?

Tutta la Forza dell’Universo che fluisce dentro di te facendoti fare cose straordinarie tra cui salti incredibili, spostare oggetti e un sacco di altri trucchetti (come il controllo delle menti o le visioni di cose che accadono altrove).

Chi non ha mai sognato da bambino di essere un jedi?

Essere un cavaliere jedi però ti espone anche a grossi pericoli perché sei un baluardo del bene che si oppone al terribile lato oscuro e alla malvagità degli uomini.

Al momento però, nella vita reale i segreti della Forza non sono ancora stati svelati e non esistono cavalieri jedi che proteggono la galassia dal male e dal lato oscuro.

Purtroppo però il lato oscuro esiste.
In ogni cosa, in ogni settore, in ogni investimento esiste il lato oscuro e l’Impero.

Vuoi sapere a chi mi riferisco?
Chi sono le forze del male che uccidono e sopprimono la tua rendita?

Scopriamoli uno ad uno.

Kylo Ren, il sith che strilla ma che sotto sotto è un “quaquaraqua” esattamente come gli affitti brevi/turistici

come proteggere affittoQuesto ragazzo con la faccia da sfigato è il nuovo cattivo dell’ultima trilogia presente in Star Wars episodio 7 e 8. È giovane e quindi insicuro e inesperto.

Quello che gli manca in esperienza però cerca di compensarlo con la ferocia e l’ira.

Alla fine è capace solo di strillare e di ordinare cose del tipo:

“Uccidetelo! Fate fuoco! Prendeteli! Li voglio tutti mortiii!”

In pratica un ragazzino isterico ed egocentrico con manie di protagonismo ma con un sacco di complessi.

Il primo nemico della tua rendita immobiliare sono gli affitti brevi turistici e le società di gestione che te li propongono.

Come Kylo Ren queste società strillano molto:

“Ristrutturi, fai l’home staging, metti l’annuncio su Airbnb o Booking, paghi uno studente stagista per fare i check in, paghi la filippina per le pulizie e Taaac!”

Facciamo tutto noi e ti diamo una rendita alta e zero rischio di inquilini morosi.

Così come il lato oscuro, gli affitti brevi turistici sono tentatori e ingannevoli.

Sembra facile, sembra bello e soprattutto fa molto figo dire a parenti e amici che:

“Affitto casa mia a una società che fa gli affitti brevi!”

È di tendenza ed è smart.

Il problema è che si tratta di un’immensa cazzata e di una bolla che sta per scoppiare o che sta già scoppiando.

Quindi, a meno che tu non abbia un immobile particolare per composizione (super moderno, loft figo, storico-antico con camino) o per posizione (vicinissimo a luoghi di interesse come stadi, ospedali, fiere, piazze o monumenti storici) che si distingue dai mille altri immobili pubblicizzati sui portali, farai molta fatica ad affittarlo a prezzi decenti.

Fa molto figo, è di grido e fa un sacco di rumore (nel senso che i vicini di casa del condominio si lamenteranno per i trolley a tutte le ore e gli schiamazzi notturni) ma alla fine non ti porta una rendita certa e costante.

Ecco chi è il primo nemico che devi assolutamente evitare.

Veniamo ora al secondo, molto più temibile.

Gli agenti immobiliari sono come Darth Vader, prima ti mozzano una mano e poi ti dicono: “Io sono tuo padre Luke! Unisciti a me!”

come proteggere affittoIl passo lento, il respiro, la voce metallica, l’abito nero e il mantello.

Darth Vader è di sicuro il cattivo per eccellenza di Guerre Stellari. Probabilmente uno dei cattivi più famosi e riusciti della storia del cinema.

Sostituisci la divisa di Darth Vader con un abito elegante e la maschera nera con una cravatta e degli occhiali da sole ed eccoti il secondo nemico della tua rendita da affitto: l’agente immobiliare.

L’agente immobiliare e Darth Vader si comportano allo stesso modo.

Tu sei disperato, aggrappato con le tue ultime forze in cima a un baratro e ti tieni con una sola mano perché una te l’ha appena mozzata lui con la sua spada laser.

Dopo averti ridotto così l’agente immobiliare ti tende la mano e ti dice:

“Luke, io sono tuo padre”

Come sai ritengo gli agenti immobiliari i principali responsabili di gran parte dei problemi immobiliari degli ultimi dieci anni.

La bolla è scoppiata anche a causa loro che negli anni pre crisi erano tutti in combutta con direttori di banca e mediatori del credito per pompare le perizie e concedere i mutui al 120-130%.

In alcuni casi addirittura, la banca per risparmiare faceva fare la perizia all’agente immobiliare incaricato della vendita.

Secondo te come andava a finire? Perizie pompate e mutui esagerati a chi non poteva permetterselo.

Intere famiglie rovinate, eserciti di genitori e suoceri circuiti con frasi del tipo:

“Faccia da garante per suo figlio in modo da avere un mutuo totale. Tanto il valore dell’immobile continuerà a salire e male che vada potrà sempre vendere…”

Sappiamo tutti come è andata.

Ora fanno tutti i precisini e quando gli parli di quegli anni non ne trovi uno che ammette quel che ha combinato.

Dicono tutti:

“Eh sì, erano anni dove tanti lavoravano così, io però non l’ho mai fatto”

Ti ricordo che anche io ero un agente immobiliare a quei tempi e quindi anche io sono in parte responsabile di quanto accaduto.

Lavoravo in Brianza e principalmente vendevo ville e appartamenti nuovi in cantiere, quindi non ho fatto tante porcate perché avevo a che fare con una clientela di livello benestante o comunque medio-alto che non aveva bisogno di mutui al 120%.

Però qualche porcata al 120% l’ho fatta e lo ammetto sinceramente. Le conto sulle dita di una mano ma lo ammetto. Non voglio giustificarmi, anzi mi sento ancora in colpa per le famiglie che probabilmente ho rovinato.

Però ai tempi ero giovane e avevo altre priorità (mettere un po’ di soldi da parte per andare a vivere da solo principalmente). C’è anche da dire che se mi fossi rifiutato di fare quelle robe lì, le famiglie e le persone mutuate si sarebbero rovinate altrove.

Nonostante queste motivazioni come ti ho detto mi sento comunque ancora in colpa e non ho scuse.

Al di la’ dei peccati commessi da questa categoria 10 anni fa, è comunque fondamentale capire cosa spinge l’agente immobiliare.

Se capisci come ragiona e cosa pensa, riesci anche a capire il motivo per cui ti da o meno alcuni consigli o indicazioni.

Prima di tutto per lui risolvere i contratti e le trattative in fretta è fondamentale.

Se hai a che fare con qualche agente che lavora per un’agenzia immobiliare e non è il titolare è ancora peggio.

Spesso infatti, questi ragazzi hanno obiettivi di fatturato mensili o addirittura settimanali.

Se gli mancano 1000 euro di fatturato per raggiungere il loro budget da cui gli scatta un bonus più alto, stai pur tranquillo che per il tuo appartamento ti proporranno come inquilino il primo stronzo che passa.

Se invece hai a che fare con il titolare ovviamente le cose cambiano, ma nemmeno più di tanto.

La pubblicità costa e meno il tuo immobile rimane in pubblicità, meno lui spende.

Inoltre prima chiude, prima incassa la provvigione che siccome ha un’agenzia da mandare avanti gli serve per pagare le bollette, i collaboratori e i fornitori.

L’unico motivo per cui a volte vuole rallentare è perché spera di trasformare un affitto in una vendita (provvigioni molto più cicce).

Per questo motivo se ti presenti da un agente dicendo che vuoi affittare un tuo appartamento, la prima cosa che ti chiederà è se sei proprio sicuro di volerlo affittare.

Spesso infatti provano a convincerti a vendere, soprattutto se hanno in banca dati dei clienti caldi che stanno cercando un appartamento simile al tuo.

Occhio però! Non dirgli mai la famosa frase:

“Provi ad affittarlo per qualche mese, se poi non riesce a trovar nessuno di valido lo mettiamo in vendita”

Se gli dici una frase del genere, stai pur certo che NON TROVERA’ MAI (di proposito) un inquilino valido per avere così la possibilità di vendere il tuo appartamento successivamente.

L’agente immobiliare è come Darth Vader.

Il potente sith percepisce la Forza a sistemi solari di distanza mentre l’agente fiuta la provvigione più grassa a chilometri di distanza.

Se vedono che proprio sei irremovibile con l’idea di affittare, ecco che invece di chiederti cosa vuoi ottenere dall’affitto di casa tua sbagliano domanda e ti chiedono che inquilini vuoi.

Ma che cosa nei sai tu di che inquilini vuoi?!

Se ti stai rivolgendo a un (si spera) professionista è perché non sai con precisione che tipo di inquilino si presta per il tuo appartamento giusto?

Come fai a sapere tu se in quella precisa zona, quel preciso taglio di appartamento può essere appetibile per un inquilino piuttosto che un altro?!

La domanda che ti dovrebbero fare invece è:

“Che cosa speri di ottenere affittando casa tua?”

Se non sei un pazzo completo, molto probabilmente la tua risposta sarebbe qualcosa del tipo:

“Vorrei un rendita certa e pochi problemi”

Se la tua risposta invece è: “Vorrei affittare a pochi soldi a persone bisognose”, mi spieghi che cosa ci fai su questo blog?!

Vai subito su qualche sito che dice che la casa è un diritto e non mi stressare. Qui si parla di affari, business e rendite immobiliari, non di beneficenza.

Tornando a noi, se vuoi una rendita certa e pochi problemi, l’agente dovrebbe preoccuparsi di trovarti un inquilino che ti possa garantire il raggiungimento del tuo obiettivo.

Invece non lo fa, perché gli unici inquilini che possono garantirti una rendita certa sono società strutturate.

Che siano banche, grosse Società per azioni con dirigenti esteri o società come la mia che affittano stanze a studenti o lavoratori fuori sede non ha importanza.

Queste sono le uniche che possono garantirti una rendita sicura al 100%.

Se un proprietario preferisce affittare il suo appartamento ad una multinazionale piuttosto che affidarlo alla mia società lo capisco, anzi mi complimento con lui per la sua lucidità e gli dico che al suo posto avrei fatto la stessa cosa.

Però gli agenti si fanno scappare tutti questi ottimi clienti e sai perché?

Nel remoto caso in cui un impiegato dell’ufficio acquisti di queste grosse aziende dovesse chiamare un’agenzia immobiliare, l’agente di turno idiota invece di stendergli un tappeto rosso come dovrebbe inizia subito con:

Ah no ma se siete società… se volete affittare questo appartamento dovete aggiungere il 20% di canone in più perché il proprietario vuole fare la cedolare secca…

E secondo te questi sono così scemi da pagare di più perché il proprietario vuole risparmiare sulle tasse?

Mettiti per un attimo nei panni dell’agente. Ti ha appena chiamato una pepita d’oro che potrebbe garantire un’entrata certa al proprietario per i prossimi 10 anni e tu lo sfanculi così?!

Inoltre, a differenza di una famiglia che probabilmente non rivedrebbe mai più, una società potrebbe rivolgersi di nuovo a lui per un altro appartamento, per un ufficio o un capannone. Però niente, non ci arrivano poveretti…

Sai perché si comportano così?

Perché seguire clienti di questo tipo per loro è troppo impegnativo. Un’azienda strutturata infatti ha le sue tempistiche e le sue procedure e l’agente immobiliare non ha tempo e pazienza per fare qualcosa che vada oltre la sua ordinaria operatività.

Così l’agente ti propone quello che sa fare meglio:

  1. Mettere nel tuo appartamento persone fisiche, famiglie con bambini o coppie
  2. Tutte persone referenziate con belle buste paga e buone rendite ovviamente
  3. Se poi sono indebitati a manetta con un sacco di prestiti e impegni finanziari in corso non importa
  4. Se vengono licenziati non importa
  5. Se la coppia senza figli con due stipendi diventa una coppia con figlio e la moglie sta a casa senza lavorare non importa
  6. Se per sposarsi fanno le cose in grande spendendo decine di migliaia di euro che non hanno e poi rimangono indietro con il canone non importa.

La cosa importante per Darth Vader (l’agente immobiliare) è incassarsi la provvigione il più velocemente possibile facendoti affittare per il 95% delle volte con cedolare secca ad inquilini ad alto rischio.

La cedolare secca è il lato oscuro: “più facile, più veloce essa è” e l’agente immobiliare è il Darth Vader che la consiglia.

Quando urlerai dal dolore con una mano mozzata sul bordo di un baratro non dire che non ti avevo avvertito.

Ti ricordo però che alla fine Darth Vader si redime e salva Luke, tornando al lato chiaro della Forza.

Che significa?

Che qualche agente immobiliare sveglio c’è. Si trovano solo con un telescopio ma ovviamente esistono delle eccezioni che ti auguro vivamente di trovare sul tuo cammino.

Se l’agente immobiliare può essere salvato e può tornare al lato chiaro, l’inquilino moroso sarà sempre l’incarnazione del lato oscuro

come proteggere affitto

Il sith più potente di tutti e anche il più malvagio. In lui non c’è nessuna speranza di redenzione. Nessun lato buono da scoprire. È malvagio al 100% e la sua anima è totalmente corrotta.

All’inizio però non era così. Prima di essere l’Imperatore, Darth Sidious era il cancelliere della prima Repubblica chiamato Palpatine.

Era già malvagio all’epoca ovviamente, però non lo dava a vedere. Si nascondeva sotto una facciata rispettabile e benevola, ma in realtà era cattivissimo già da allora.

Sai chi si comporta allo stesso modo vero?

L’inquilino moroso.

  • entra e ti si presenta in casa con tutti i “salamalecchi” del caso
  • è rispettoso, assennato e ti fa un’ottima impressione
  • anche l’agente immobiliare che te l’ha proposto non fa altro che parlare bene di lui e di come sia di gran lunga il candidato ideale

Paga le tre mensilità, paga la cauzione, firma il contratto ed entra dentro casa tua.

Poi inizia a ritardare i pagamenti.

Prima ti dice che la banca gli ha fatto dei casini e poi trova scuse e giustificazioni sempre più stupide e insensate.

A un certo punto cala la maschera e da mite cancelliere Palpatine si trasforma nel temibile imperatore che spara raggi e fulmini che distruggono ogni cosa.

I suoi fulmini si chiamano:

  • insolvenze
  • lentezza dei tribunali
  • assenza totale del diritto di noi proprietari di ricevere una rendita dai nostri immobili

L’imperatore (cioè l’inquilino moroso) controlla il lato oscuro impedendoti di avere una rendita certa, inoltre distruggendo i tuoi progetti a medio-lungo termine ti fa perdere la voglia di continuare a sperare nell’Umanità.

I primi due nemici (le società di affitti brevi e gli agenti immobiliari) li puoi evitare.

L’imperatore (cioè l’inquilino moroso) invece è più insidioso perché si nasconde e non rivela la sua vera identità finché non è troppo tardi.

Per stanarlo e neutralizzarlo servirebbe un jedi molto potente.

Io non sono uno jedi e non ho i trucchetti mentali o i superpoteri. Però ho un’esperienza ultra decennale nel “fiutare” i barboni.

Quando dico “barboni” non voglio offendere le persone che hanno avuto sfortuna e che vivono in strada dimenticate da tutti…

…mi riferisco invece a tutti coloro che per ignoranza o menefreghismo vivono di gran lunga al di sopra delle loro possibilità economiche indebitandosi eccessivamente e che tirano avanti fregando il prossimo e non pagandolo appena gli si presenta l’occasione (e i proprietari di appartamenti sono le loro prede preferite).

Per questo tengo il mio “barbonometro” sempre attivo e finora non mi ha mai deluso.

Se ancora non lo sai, il barbonometro è una specie di sesto senso, allenato e mischiato con molta esperienza che mi dice se la persona che ho davanti è un “barbone” oppure no.

Forse sono pazzo? Paranoico? Può darsi.

Tieni conto però che oltre al barbonometro ho delle metodologie tecniche che mi permettono di valutare scrupolosamente ogni candidato inquilino.

Non so, magari mi invento tutto ma la percentuale di insolvenza dei miei inquilini è dello 0% da oltre tre anni (da quando uso il Metodo GEST MAST sulle proprietà della mia famiglia e dei miei clienti). Qualcosa vorrà dire no?!

Ecco la testimonianza di uno dei miei proprietari:

come proteggere affittoPer oggi è tutto. Grazie per aver letto questo articolo, se ti è piaciuto condividilo sui social coi tuoi contatti cliccando sui pulsanti qui sotto.

Se invece vuoi combattere il lato oscuro insieme a me e ricevere una rendita certa e garantita dal tuo appartamento in affitto, scopri cosa posso fare per te a questa pagina

Al tuo affitto sicuro e che la Forza sia con te!

Diego Bosi

GEST MAST – Quando il tuo Affitto deve Assolutamente e Costantemente rendere al Massimo

SCRIVI QUI I TUOI COMMENTI

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy